Home » AMICI e COLLABORATORI » PAOLA VERSARI

PAOLA VERSARI

PAOLA VERSARI - RINO CERRITELLI

 

Psicoterapeuta, Vice-Presidente Ass. ALAEF, 

e Scuola Counseling Orientamento Frankliano

Diplomata in Humor Terapia (2014)

 

Psicologa, psicoterapeuta e counsellor, mi sono specializzata in terapia rogersiana e neo-rogersiana. Al termine dei miei studi in Psicologia, nel 1989, dopo aver conosciuto ed essermi appassionata al pensiero e alla prassi psicoterapeutica dello psichiatra austriaco  Viktor E. Frankl, fondatore della Terza Scuola di Psicoterapia Viennese denominata “Logoterapia e Analisi Esistenziale”, mi sono formata al suo indirizzo con il  prof. Eugenio Fizzotti. Assieme a lui,  allievo di Frankl stesso ed esperto di fama internazionale, ho successivamente collaborato per anni all’interno dell’Alaef (Associazione di Logoterapia e Analisi Esistenziale Frankliana) nella quale, attualmente, ricopro l’incarico di Vice- Presidente.
 

Sono diventata Logoterapeuta e Analista Esistenziale accreditata dal Viktor Frankl Institut di Vienna. Desiderando integrare all’approccio umanistico- esistenziale con  altre tecniche di intervento psicoterapeutico all’avanguardia, mi sono formata con Roger Solomon (USA),  divenendo terapeuta EMDR accreditata dall’Associazione EMDR Italia e EMDR Europe. Basandomi su alcune esperienze personali in ambito clinico e attingendo da alcune intuizioni frankliane, ho colto la valenza dell’umorismo quale possibile strumento di intervento in psicoterapia. Ho iniziato, così, ad approfondire la tematica sia sviluppando i miei studi sul tema, sia conseguendo un diploma in Humor Terapia, infine lavorando assieme a  un  team  di ricerca e di formazione che ho fondato e che coordino all’interno dell’Alaef: il Gruppo LogoUmoristi (GLU).

Vice-direttore della Scuola di Counselling Esistenziale Frankliano, esercito la professione di psicoterapeuta a Roma e svolgo attività di formazione  insegnando presso la medesima scuola e insegnando come docente incaricata presso la Scuola Formatori e Formatrici della Pontificia Facoltà di Scienze dell’Educazione  “Auxilium”, a Roma. Collaboro come docente psicologa presso istituzioni accademiche e non, progettando corsi di formazione e perfezionamento e trattando, in particolare, tematiche inerenti  alla psicoterapia rogersiana e neorogersiana, all’analisi esistenziale frankliana e  all’umorismo.

Di recente ho pubblicato  un saggio sulla logoterapia:

“Dalla ‘bella vita’ a una vita bella. Colmare i vuoti di senso alla scuola di Viktor E. Frankl” (Ediz. Ares, Milano, 2015)

 
"Caro Anellodicuore, nessuno ci ha mai promesso che questa vita sarebbe stata lieve, o  facile, o divertente. Ma forse noi tutti ce la siamo immaginata così, il giorno in cui, in preda a un oblio, abbiamo voluto credere che per trovare il nostro ristoro  non fosse necessario lasciarci alle spalle un io ingombrante per dedicarci a qualcosa o a qualcuno. Con tutte le fatiche e i sacrifici che questo comporta. E ce la siamo immaginata così  tutte le volte che abbiamo ritenuto che la sofferenza non facesse parte di essa, che fosse semplicemente un corpo estraneo di cui sbarazzarsi il prima possibile. Ecco che ci abbiamo sperato, in quella vita, priva  di fatiche,  di mani da afferrare e occhi da incontrare , di sofferenze da sopportare e da condividere.  Pur di crederci, in questa esistenza,  abbiamo dunque puntellato i nostri piedi sulla ruota del criceto:  abbandonandoci a giri vorticosi e frenetici  ci siamo fatti ora inseguitori, ora fuggitivi. Nel medesimo tempo. Abbiamo inseguito il dettame incontrastato della bella vita, certi che questa ci placasse il morso della fame di senso. E ce la siamo svignata dinanzi all’impegno e alle fatiche di un’esistenza fatta di dono, di sudore, di dolore. Delusi dal frutto amaro della bella vita, poi, siamo stati capaci di esaltarci. Per aver trovato l’antidoto contro questa sorprendente disattesa: ecco che ci siamo iniettati  dosi sempre più massicce  delle sue componenti principali.  Rimanendo esanimi sul ciglio della strada.  Abbiamo fatto questo in buona fede, non sapendo che il ciclo vitale della bella vita, in realtà, era da sempre destinato ad eclissarsi  fra le ali di una farfalla.

Caro Anellodicuore,  se la bella vita è il gorgo impazzito che invece di ingoiare  promette l’inganno di un lancio verso l’alto, la Vita Bella  è la scommessa impertinente di chi s’indigna dinanzi all’orrore di un perché senza risposta.  La  Vita  Bella è la fremente attesa di scorgere il paesaggio, al di là del vetro appannato.  La Vita Bella è la smorfia di dolore dell’atleta sul punto di raggiungere il traguardo. E’ vero: trovare un senso a quanto la vita ci chiede, istante dopo istante, è la più grande fatica dell’uomo. Ma il traguardo è la sua ricompensa: dare un senso al suo vivere, al suo soffrire. 

Caro Anellodicuore, queste cose, ora, le saprai meglio di noi. Ma dirle a te è un po’ come ricordarle a noi. Ne abbiamo bisogno. Ne ho  ancora bisogno. Tua, affezionata Julia."

(Tratto da "Dalla ‘bella vita’ a una vita bella" di Paola Versari, 2015)

 

Scrivi a Paola Versari
 

LIBRI

LIBRI - RINO CERRITELLI

"LA TERAPIA DELL'UMORISMO" di Rino Cerritelli (Ediz. Carocci, Roma Nov 2013) Tra i dieci libri per vivere meglio (consigliato da Panorama) "Un ottimo manuale da leggere tutto d'un fiato" (consigliato da Psicologicamente Ok)

LIBRI - RINO CERRITELLI

"UNA RISATA VI PROMUOVERA' " di Matteo Andreone e Rino Cerritelli (Ediz. Rizzoli Etas, Milano Sett 2012)

LIBRI - RINO CERRITELLI

"LEZIONI DI COMICITA'" di Matteo Andreone - Audino - Roma - 30 Ottobre 2013

LIBRI - RINO CERRITELLI

"MANUALE DI SCRITTURA COMICA" (step by step) di Gene Perret (autore),, Matteo Andreone (curatore), Rino Cerritelli (curatore) - Sagoma - Milano - 15 Febbraio 2015

LIBRI - RINO CERRITELLI

IL SETTIMO SENSO PSICOLOGIA DELL'UMORISMO di Giovannantonio Forabosco (Le Orme - Roma - Febbraio 2013)

LIBRI - RINO CERRITELLI

PENA DI MORTE FAI DA TE di Rino Cerritelli e Marco Posa - 42 vignette umoristiche per resistere alla legittima difesa (Amazon Media Eu S.à.r.l)